Cosa significa Her2 positivo nel tumore al seno?

HER2 Positivo nel Tumore al Seno:

Spiegazione, Significato e Opzioni di Trattamento

Il termine “HER2 positivo” nel contesto del tumore al seno si riferisce a una caratteristica molecolare specifica che può influenzare il decorso della malattia. In questo articolo, esamineremo cosa significa essere HER2 positivo, l’importanza di questa classificazione e le opzioni di trattamento disponibili.

1. Definizione di HER2 Positivo:

Il termine HER2 si riferisce al recettore dell’epidermide umana 2, una proteina presente sulla superficie delle cellule del seno. Quando una donna è diagnosticata con un tumore al seno HER2 positivo, significa che le cellule tumorali presentano un’elevata espressione di questa proteina.

2. Significato Clinico:

Il riconoscimento del HER2  è cruciale perché suggerisce un tipo di cancro al seno più aggressivo. Questa caratteristica può influire sulle decisioni di trattamento e sulla prognosi. Fortunatamente, la scoperta di essere HER2 positivo ha anche portato allo sviluppo di terapie mirate specifiche.

3. Opzioni di Trattamento nell’Her2 positivo

  • Terapie Anti-HER2: I farmaci anti-HER2, come il trastuzumab (Herceptin), il pertuzumab e l’ado-trastuzumab emtansine (Kadcyla), sono fondamentali nel trattamento del tumore al seno . Questi farmaci mirati aiutano a bloccare la crescita delle cellule tumorali e migliorano significativamente le prospettive di trattamento.
  • Chemioterapia: La chemioterapia può essere utilizzata insieme alle terapie anti-HER2 per fornire un approccio più completo al trattamento del tumore al seno HER2.
  • Chirurgia e Radioterapia: Interventi chirurgici e radioterapia possono essere raccomandati a seconda della fase e delle caratteristiche specifiche del tumore.

4. Importanza del Monitoraggio Continuo:

Il monitoraggio costante è essenziale per valutare la risposta al trattamento e apportare eventuali aggiustamenti. Gli esami di follow-up regolari, inclusi esami radiologici e controlli medici, sono cruciali per garantire un trattamento efficace.

5. Sostegno Psicologico e Risorse:

Essere diagnosticati con un tumore al seno HER2  può essere emotivamente impegnativo. La ricerca di sostegno psicologico e il coinvolgimento in gruppi di sostegno possono aiutare a far fronte alle sfide emotive associate alla malattia.

In conclusione, comprendere cosa significa essere HER2 positivo nel tumore al senoè fondamentale per ricevere il trattamento più efficace. Grazie alle terapie mirate, le prospettive per le persone con tumore al seno HER2 positivo sono notevolmente migliorate, sottolineando l’importanza di una diagnosi accurata e di approcci di trattamento personalizzati. Consultare sempre il proprio medico per una valutazione e un piano di trattamento adeguato.

 

Prenotazione visita senologica-Prof. Massimo Vergine

Prof. Massimo Vergine-Chirurgo senologo

Primario  Unità Operativa Complessa della Chirurgia della mammella del Policlinico Umberto I di Roma- Chirurgo Breast Unit

Principale area di interesse clinico è la diagnosi  diagnosi e trattamento chirurgico del tumore al seno con altre 30000 visite senologiche  e 4000 interventi chirurgici .

Ha acquisito una notevole esperienza nelle varie procedure chirurgiche , dalla quadrantectomia con incisioni minime alla mastectomia con risparmio di cute e capezzolo.

Socio  della SIC ( Società Italiana di Chirurgia ) e dell’Anisc ( Associazione Nazionale Italiana Senologi Chirurghi)

Presidente di Filo Teso  associazione di donne operate per tumore al seno

Per appuntamento per visita senologica Policlinico Umberto I  tel. 06.49977800    tel. 339.6166430

o scrivere a  massimo.vergine@uniroma1.it           Visita il Lunedi ore 8-13

PRENOTA UNA VISITA SENOLOGICA PRIVATA INTRAMOENIA

Per appuntamenti  in intramoenia

CLINICA MATER DEI         (visita senologica intramoenia)   tel .  –  06.83803     (Giovedi  ore 16-19)  -Roma

STUDIO ARTEMISIA LAB LANCISI   ( visita senologica intramoenia) tel- 06.44088  (Giovedi ore 13 -16) -Roma

Prof. Massimo Vergine Chirurgo senologo a Roma

Condividi Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *