Quali sono gli effetti collaterali della chemioterapia e cosa si può fare?

Quali sono gli effetti collaterali della chemioterapia e cosa si può fare?

Gli Effetti Collaterali della Chemioterapia e le Strategie per Contrastarli

La chemioterapia è un trattamento fondamentale per combattere il cancro, ma purtroppo può causare una serie di effetti collaterali che influenzano la qualità della vita dei pazienti. È importante comprendere questi effetti e le strategie disponibili per contrastarli al meglio.

Effetti Collaterali della Chemioterapia:

  1. Nausea e Vomito: Uno dei sintomi più comuni, può manifestarsi subito dopo il trattamento o nei giorni successivi. Può essere controllato con farmaci antiemetici.
  2. Caduta dei Capelli: Molte persone sperimentano la perdita dei capelli durante il trattamento. Per gestire questo effetto, è possibile utilizzare parrucche, foulard o accettare la propria calvizie temporanea.
  3. Affaticamento: La chemioterapia può causare una sensazione costante di stanchezza e affaticamento. Il riposo e il mantenimento di un equilibrio tra attività e riposo possono aiutare. tende a scomparire alla fine della chemioterapia.
  4. Debolezza Immunitaria: La chemioterapia può indebolire il sistema immunitario, rendendo i pazienti più suscettibili alle infezioni. È fondamentale seguire le linee guida per ridurre il rischio di infezioni e segnalare tempestivamente eventuali sintomi.
  5. Perdita di Appetito e Cambiamenti del Gusto: Alcune persone possono sperimentare una perdita di appetito o una modificazione del gusto durante il trattamento. È importante consumare cibi nutrienti e idratarsi adeguatamente.
  6. Diarrea o Stitichezza: La chemioterapia può causare disturbi gastrointestinali. Mantenere una dieta equilibrata, idratarsi e assumere eventualmente farmaci lassativi o antidiarroici può aiutare a gestire questi sintomi.
  7. Problemi di Memoria e Concentrazione: Alcuni pazienti riferiscono di avere difficoltà di concentrazione e problemi di memoria durante e dopo il trattamento. Sono utili strategie di gestione dello stress e della stanchezza mentale.
  8. alterazioni nelle analisi del sangue: la chemioterapia può danneggiare le cellule del midollo osseo e quindi alterare il numero dei globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. Si tratta di cambiamenti transitori e tra un ciclo e l’altro tendono a tornare nella normalità. In casi stremi si può ricorrere a trasfusioni o a somministrazione dei fattori di crescita per stimolare la produzione dei globuli bianchi.

Strategie per Contrastare gli Effetti Collaterali:

  1. Comunicazione con il Team Medico: È fondamentale comunicare apertamente con il proprio medico riguardo agli effetti collaterali sperimentati. Il team medico può consigliare trattamenti o modifiche al regime terapeutico per ridurre l’impatto dei sintomi.
  2. Stile di Vita Salutare: Mantenere uno stile di vita sano può aiutare a gestire gli effetti collaterali. Questo include una dieta equilibrata, l’esercizio fisico regolare e il mantenimento di buone abitudini igieniche.
  3. Supporto Psicologico: Ricevere supporto da parte di familiari, amici o professionisti della salute mentale può aiutare a far fronte agli effetti collaterali emotivi della chemioterapia.
  4. Medicina Integrativa: Alcune pratiche di medicina integrativa, come la terapia con erbe, la meditazione o l’agopuntura, possono essere utili nel gestire alcuni sintomi.
  5. Assunzione di Farmaci: Seguire scrupolosamente le prescrizioni dei farmaci antiemetici o altri farmaci prescritti può aiutare a ridurre gli effetti collaterali.

In conclusione, la chemioterapia è un trattamento vitale nel combattere il cancro, ma può causare diversi effetti collaterali. Con la giusta gestione e il supporto del team medico, molti di questi effetti possono essere attenuati, consentendo ai pazienti di affrontare il trattamento in modo più confortevole e con una migliore qualità di vita

Prenotazione visita senologica-Prof. Massimo Vergine

Prof. Massimo Vergine-Chirurgo senologo

Primario  Unità Operativa Complessa della Chirurgia della mammella del Policlinico Umberto I di Roma- Chirurgo Breast Unit

Principale area di interesse clinico è la diagnosi  diagnosi e trattamento chirurgico del tumore al seno con altre 30000 visite senologiche  e 4000 interventi chirurgici .

Ha acquisito una notevole esperienza nelle varie procedure chirurgiche , dalla quadrantectomia con incisioni minime alla mastectomia con risparmio di cute e capezzolo.

Membro della SIC ( Società Italiana di Chirurgia ) e dell’Anisc ( Associazione Nazionale Italiana Senologi Chirurghi)

Presidente di Filo Teso , associazione di donne operate per tumore al seno

Per appuntamento per visita senologica Policlinico Umberto I  tel. 06.49977800    tel. 339.6166430

o scrivere a  massimo.vergine@uniroma1.it           Visita il Lunedi ore 8-13

PRENOTA UNA VISITA SENOLOGICA INTRAMOENIA

Per appuntamenti  in intramoenia

Studio Artemisia Lab Lancisi– Via Giovanni Maria Lancisi 31-Roma -tel 0644088

Condividi Articolo