Mastectomia: Cos’è, procedure e Implicazioni

Titolo: Mastectomia: Cos’è, Procedure e Implicazioni

 

La mastectomia è un intervento chirurgico che coinvolge la rimozione completa o parziale del seno. Questa procedura è spesso associata al trattamento del tumore al seno, ma può essere eseguita anche per prevenire il cancro nelle donne ad alto rischio o per trattare altre condizioni mammarie. In questo articolo SEO completo, esploreremo in dettaglio la mastectomia, comprese le sue varie forme, le implicazioni emotive e fisiche, nonché le alternative e le opzioni di ricostruzione del seno.

 

Cos’è la Mastectomia?

La mastectomia è una procedura chirurgica che comporta la rimozione del tessuto mammario dal seno. Questo può includere la rimozione di tutto il seno (mastectomia totale) o solo una parte di esso (mastectomia parziale o settoriale). La decisione sulla tipologia di mastectomia da eseguire dipende dalla diagnosi, dallo stadio del cancro al seno e dalla scelta del paziente.

 

In quali casi si può fare la mastectomia?

 

La mastectomia è spesso associata al trattamento del cancro al seno ed è indicata in vari scenari:

  1. Tumore al Seno Invasivo: Quando il cancro si è diffuso oltre i dotti mammarie o il tessuto ghiandolare e non può essere rimosso completamente con la conservazione del seno, la mastectomia totale può essere raccomandata.
  2. Gravi Malignità o Recidive: In alcuni casi, quando il cancro è estremamente aggressivo o se ci sono recidive dopo trattamenti precedenti, una mastectomia può essere la migliore opzione per eliminare completamente il tumore.
  3. Prevenzione della Recorrenza: Per alcune donne, soprattutto se sono ad alto rischio di recidiva, l’asportazione del seno può essere una scelta preventiva per ridurre al minimo il rischio di ritorno del tumore.

Mastectomia Preventiva

La mastectomia preventiva o profilattica è un’altra situazione in cui questa procedura è considerata:

  1. Portatrici di Mutazioni Genetiche: Le donne con mutazioni genetiche ereditarie, come BRCA1 e BRCA2, che aumentano il rischio di cancro al seno, possono scegliere di sottoporsi a una mastectomia preventiva per ridurre significativamente il rischio.

 

Tipi di Mastectomia

 

  1. Mastectomia totale: In questa procedura, l’intero seno viene rimosso. È indicata in molti casi di cancro al seno e può essere seguita da opzioni di ricostruzione del seno.
  2. Mastectomia parziale o settoriale: In questo tipo di mastectomia, viene rimosso solo il tessuto mammario canceroso e una piccola quantità di tessuto circostante. Questa opzione è preferita quando è possibile conservare parte del seno.
  3. Mastectomia preventiva: Conosciuta anche come mastectomia profilattica, viene eseguita in pazienti ad alto rischio di sviluppare il cancro al seno. In questo caso, entrambi i seni possono essere rimossi per prevenire la comparsa della malattia.

Implicazioni Emotive e Psicologiche

Questo intervento può avere profonde implicazioni emotive e psicologiche sulle donne che la subiscono. La perdita del seno può influenzare l’autostima e la percezione del corpo. È fondamentale fornire sostegno emotivo alle pazienti e considerare opzioni di ricostruzione del seno.

 

Procedure di Ricostruzione del Seno

Dopo una mastectomia, molte donne scelgono di sottoporsi a una ricostruzione del seno. Questa procedura può essere eseguita contemporaneamente alla mastectomia o in un secondo momento. Ci sono diverse opzioni disponibili, tra cui l’utilizzo di protesi mammarie o il prelievo di tessuto da altre parti del corpo.

Opzioni di Ricostruzione del Seno

Esistono diverse opzioni di ricostruzione del seno, ciascuna con vantaggi e considerazioni uniche:

  1. Ricostruzione Immediata: Questa opzione prevede la ricostruzione del seno nello stesso intervento dell’asportazione della mammella. È un approccio che permette alle pazienti di svegliarsi dall’intervento  con il seno già ricostruito.
  2. Ricostruzione Differita : Alcune pazienti possono decidere di posticipare la ricostruzione del seno dopo aver recuperato dalla mastectomia e aver affrontato il cancro. Questa scelta può essere basata su fattori personali o di salute.
  3. Ricostruzione con Protesi: Questo metodo coinvolge l’uso di protesi mammarie per ripristinare il volume del seno. Le protesi possono essere posizionate sotto i muscoli del petto o sopra, a seconda delle esigenze del paziente.
  4. Ricostruzione con Tessuto Corporeo: Questa opzione utilizza il tessuto del paziente proveniente da altre parti del corpo, come l’addome (chiamata DIEP flap), il dorso (LD flap) o i muscoli e la pelle del petto (TRAM flap). Questo metodo può fornire un aspetto più naturale e una sensazione più autentica rispetto alle protesi.

 

Fattori da Considerare

La scelta tra queste procedure dipende da molteplici fattori, tra cui:

  • Salute Generale: La salute generale del paziente può influenzare la decisione sulla procedura di ricostruzione.
  • Preferenze Personalizzate: Le preferenze personali del paziente svolgono un ruolo importante nella scelta della procedura.
  • Tempo di Recupero: I tempi di recupero possono variare tra le procedure, e questo può influenzare la decisione.
  • Trattamenti Aggiuntivi: Alcuni pazienti possono richiedere trattamenti aggiuntivi, come radioterapia o chemioterapia, che possono influenzare il momento della ricostruzione.

La ricostruzione postmastectomia offre alle donne che hanno affrontato una mastectomia la possibilità di recuperare una parte fondamentale della loro immagine corporea e della loro autostima. È importante consultare un chirurgo esperto per discutere le opzioni disponibili e prendere una decisione informata basata sulle esigenze individuali e le preferenze personali. La ricostruzione del seno è un passo significativo nel percorso di recupero e nel riaffermare la bellezza e la forza delle pazienti.

Conclusioni

La mastectomia è una procedura chirurgica importante nel trattamento del cancro al seno e nella prevenzione del cancro nelle donne ad alto rischio. È cruciale comprendere le varie opzioni e implicazioni associate a questa procedura. La decisione di sottoporsi all’intervento  e alle procedure di ricostruzione del seno dovrebbe essere presa con l’input del paziente e in collaborazione con il team medico. La consapevolezza e il sostegno emotivo sono essenziali per le donne che affrontano una mastectomia, e il loro benessere dovrebbe essere una priorità in ogni fase del processo.

Per maggiori informazioni scrivi a     massimo.vergine@uniroma1.it

Prof. Massimo Vergine-Chirurgo senologo

Direttore Unità Operativa Complessa della Chirurgia della mammella- chirurgo Breast Unit

Policlinico Umberto I di Roma

Per appuntamento per visita senologica Policlinico Umberto I  tel. 06.49977800 – 3396166430

o scrivere a  massimo.vergine@uniroma1.it

 

Per appuntamenti  in intramoenia

Clinica Mater Dei          (visita senologica intramoenia)   tel  –  06.83803     (Mercoledi ore 16-19)

STUDIO ARTEMISIA LAB LANCISI   ( visita senologica intramoenia) tel- 06.44088  (Giovedi ore 13 -16) -Roma

Condividi Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *