Home » Mastoplastica Riduttiva

Mastoplastica Riduttiva

Intervento di mastoplastica Riduttiva

 

 

 

La mastoplastica riduttiva è l'intervento che serve per ridurre il seno troppo
voluminoso asportando ghiandola e cute in eccesso

--------

Apparentemente in controtendenza rispetto ai modelli di donna che si vedono nelle pagine delle riviste e sugli schermi televisivi, il desiderio di avere un seno più piccolo di quello, evidentemente abbondante, posseduto è più comune di quanto non si creda.

La ricerca della perfezione fisica , ma anche talvolta, problemi posturali o di disagio psicologico possono spingere verso questo tipo di intervento di chirurgia plastica.




Prescrizioni prima dell'intervento di mastoplastica riduttiva


Nelle pazienti più giovani prima dell'intervento di mastoplastica riduttiva si richiede un’ecografia, mentre sopra i 35-40 anni è necessaria la mammografia pre-operatoria.

Gli esami del sangue devono essere completi unitamente all’elettrocardiogramma ed alla radiografia del torace. Si richieda l’acquisto di un reggiseno della taglia stabilita modellante da indossare dopo l’intervento e per le settimane successive..



Valutazione pre-operatoria mastoplastica riduttiva

Oltre le immagini fotografiche è indispensabile, a paziente seduta, disegnare le linee d’incisione e la nuova posizione del complesso areola-capezzolo.

Sul letto operatorio in posizione supina il disegno non potrà più essere cambiato.



Tecnica operatoria

L'intervento di mastoplastica riduttiva si esegue in anestesia generale e si incide lungo i disegni predisposti al fine di ridurre il volume, trasportare l’areola ed il capezzolo in posizione corretta e di rimodellare la forma della mammella.

Ci sono molte tecniche per eseguire l’intervento, riconducibili però a poche varianti, per quanto riguarda il punto in cui si eseguono le incisioni ed il modo attraverso il quale viene ridotta la ghiandola mammaria.

Per quanto riguarda le incisioni della cute queste sono necessarie non solo per accedere alla ghiandola e ridurla , ma anche per eliminare l’eccesso di cute risultante e per posizionare il capezzolo più in alto in modo da avere una posizione anatomica più naturale.

L’incisione principale è quella intorno all’areola ( periareolare ) , seguita da incisione che possono essere da almeno un incisione verticale (dall’areola al soco mammario e in casi di seni voluminosi si può proseguire prolungandosi al solco mamario con cicatrice detta a “ L “o a “T “ rovesciata



Periodo post-operatorio

Se utilizzati i drenaggi sono tolti dopo 24 ore e la paziente può essere quindi dimessa e la terapia antibiotica continuata.

I punti di sutura invece sono rimossi dopo 7-10 giorni.

Il reggiseno va indossato preferibilmente giorno e notte per tre settimane e quindi di giorno per altre due.

 

Chirurgia Plastica ed Estetica

Chirurgia Plastica ed Estetica